PERCHÈ | LaSerataDeiBambini

PERCHÈ | LaSerataDeiBambini

78 78 people viewed this event.

Il Teatro Provvidenza di SpazioPRO ritorna ad ospitare le bambine, i bambini e i loro grandi di casa con la rassegna tutta dedicata “La Serata dei Bambini”: per il terzo appuntamento arriva Silvano Antonelli con uno spettacolo a tema per la festa del papà!

sabato 18 marzo 2023 alle ore 20.30
PERCHÈ
Un attore, una poltrona e un mucchio di giornali.
Una discarica? No! Una stanza piena di giornali, mucchi di carta ovunque.
Il sottofondo è un lontano rumore di guerra…..è la realtà o solo un telegiornale che continua a trasmettere?

Uno spettacolo di e con Silvano Antonelli
Compagnia Teatrale Stilema
ETI – STREGAGATTO 1994/1995 (Premio speciale come miglior attore)

Improvvisamente, entra in scena un personaggio, è vestito “normalmente”, con giacca e cravatta, ma in più ha un elmetto e anfibi militari.
Pare quasi un soldato, il soldato di tutte quelle piccole e quotidiane battaglie, il rappresentante di tutti i genitori che tornano stanchi la sera e delle preoccupazioni che li accompagnano. Si accascia su una poltrona e inizia a leggere un giornale quotidiano. La sua lettura, però, viene continuamente interrotta da qualcuno. Chi è? Perché continua a disturbare l’unico momento di relax che il nostro personaggio riesce a concedersi nel corso della giornata?
E’ un ipotetico figlio, un bambino – pupazzo (formato da alcuni vestiti “casualmente” sovrapposti) che interloquisce con un papà stanco dopo una giornata di lavoro, ponendo continue domande e costringendolo a distrarsi dal leggere il  giornale per cercare le sempre più difficili risposte.
“Perché mangiamo sempre la minestrina? Quante dita ha lo struzzo? Esiste Babbo Natale? Qual è l’ultimo numero? Perché gli alberi perdono i capelli d’inverno? Cosa c’è dietro le stelle?”
E’ un continuo rispondere a mille quesiti, da quelli più elementari a quelli attorno a cui ruota il mondo.E’ un continuo perdersi e poi riemergere nelle proprie risposte, quasi a voler tramandare tutto lo scibile a chi è all’inizio di un cammino.
E’ un cercare di comprendere i perché infantili , di farli propri e di rispondere con l’uso di esempi, che rimandino all’universale.

DURATA 50 minuti
PER CHI: consigliato dai 3 anni in su
BIGLIETTI: 
8,00 € ADULTI
5,00 € RIDOTTO BAMBINI (fino ai 10 anni)
Ingresso gratuito SOTTO I 3 ANNI

Acquista i biglietti senza commissioni via SATISPAY:
scrivici un messaggio su WhatsApp al numero 3202645479 con
– il tuo nome e cognome
– lo spettacolo scelto (con data, per sicurezza)
– il numero/tipologia di biglietti da acquistare
Ti invieremo prontamente tutte le informazioni per procedere all’acquisto riservando i tuoi posti

info e prenotazioni: 346.07.19.857 – storie@culturastar.it


Qualche elemento in più sullo spettacolo…
Il nostro personaggio, padre per antonomasia e forse anche per vocazione, si arrabatta ad inventare risposte in un continuo gioco di manipolazione dei giornali che lo circondano. La necessità e il desiderio di comunicare faranno diventare i giornali, di volta in volta, altro: animali, sogni, mostri, universi lontani, piccole e grandi fantasie. Ma, come sempre, viene il momento di ritornare nel mondo. Ritorna l’alba e la guerra non è sparita. Forse, è lui che è diverso.
Chissà che i piccoli e grandi “perché” non si trasformino in piccoli e grandi desideri?

Lo spettacolo si inserisce all’interno del percorso portato avanti dalla Compagnia Stilema sulla realtà e sull’immaginario dei bambini. Gli stimoli derivanti da un’attività laboratoriale – effettuata con bambini di scuola per l’infanzia ed elementare – e dal ricco archivio di dati e di suggestioni messo a disposizione dall’Osservatorio dell’Immaginario, rappresentano infatti le fonti di questa drammaturgia originale, che non ha attinto dal patrimonio letterario tradizionale, ma che mira a rappresentare stati, condizioni di un immaginario contemporaneo di ragazzi e giovani. Per questa ricerca è stata proposta ad una serie di insegnanti una duplice attività: la somministrazione ai genitori dei bambini di un questionario, dal quale potessero emergere sia le loro reazioni a questi continui perché, sia le tipologie di risposta di volta in volta elaborate; ai bambini è stata invece proposta una semplice storia, al termine della quale sono stati invitati a scrivere le domande che il personaggio principale avrebbe potuto porre per capire e comprendere il mondo sconosciuto con cui era venuto in contatto. Di tutte le risposte raccolte dalle insegnanti è stata poi fatta una schedatura; un ulteriore lavoro di approfondimento, questa volta più teatrale, basato sull’improvvisazione di azioni teatrali e sull’attività laboratoriale, ha portato infine allo spettacolo come momento di sintesi del percorso seguito.

 

Data e ora

18-03-2023 - 20:30
 

Tipologie di evento

 

Categoria dell'evento

Share With Friends